Una festa di compleanno speciale!

UNA FESTA DI COMPLEANNO? MA RIEMPIAMOLA DI SIGNIFICATO.di Antonina Gizzi Scarpaci- Cercherò di capire. Ok, ciao.- Grazie, Ciao.Poso il telefono e provo un certo disagio. Provo sempre un senso di disagio quando per caso mi trovo ad esprimere un mio parere  su un contrasto tra due persone. Tanto più questa...

Continue reading

Comunicato finale lavori CEI

[caption id="attachment_449" align="alignleft" width="170"]Mons. G. Betori[/caption]Il segretario generale della CEI, Mons. Giuseppe Betori, ha presentato oggi in conferenza stampa il comunicato finale del Consiglio episcopale permanente riunitosi in questi giorni presso la sede della CEI in Roma. Fra i temi principali discussi dai Vescovi quello relativo all’urgenza educativa: “l’impegno educativo...

Continue reading

Gli Studenti di Enna

Volentieri pubblichiamo una breve testimonianza curata dagli Studenti M.E.C. della Comunità di Enna inviata alla nostra Redazione.“Con questa nuova Scuola di Cristianesimo, il nostro Movimento Ecclesiale Carmelitano vuole molto di più di più: non vuole solo cercare «spazi di non inferno», ma aprire «spazi di paradiso»”. Partiamo dalla scommessa lanciataci...

Continue reading

Il lavoro educativo in tempi difficili

L’orario di rientro dei ragazzi a casa il sabato seraL’educazione appare a tutti, in questo momento storico, tema gravissimo. Merita di esser ricordata, in avvio di discorso, l’acuta affermazione di una mamma che, qualche tempo fa, in un’assemblea di genitori, osservava: “E’ evidente: ai nostri figli manca completamente il Cristianesimo;...

Continue reading

Lettera ad un adolescente

Discutere con G. lo considero un vero privilegio. G. è un mio amico di sedici anni che talvolta mi mette a parte delle sue confidenze, perché sa che di me si può fidare. Anzi, con mia soddisfazione, definisce mitico parlarmi, considerato che sono  abbastanza grande (so che sta per vecchia)...

Continue reading

Bambini, adulti e il telefonino!

 E’ interessante l’iniziativa proposta dal Sito www.davide.it che suggerisce (leggi qui )ai genitori di far sottoscrivere al figlio minorenne un codice di comportamento, accettato e condiviso, per l'uso del telefono cellulare. Crediamo però che l’invito possa estendersi anche ai ragazzi più grandi e agli adulti.

Continue reading